Cerca

Valchiusella, escursioni e 5 idee per una gita con i bambini

bambino Lago Meugliano

 

Valchiusella fa rima con bella. Sembra banale ma è davvero questa la parola giusta per descrivere questa valle piemontese, verde, incontaminata, poco turistica a un’ora da Torino.
Una terra con una lunghissima storia. I primi abitanti risalgono infatti alla preistoria, poco dopo l’ultima glaciazione. La valle, che si trova a un’ altitudine tra i 500 e i 700 metri, è divisa in 10 comuni. Ma cosa fare in Valchiusella con i bambini? In Valchiusella, le escursioni e picnic sul lago sono un’ottima idea, ma anche i bagni rinfrescanti nel fiume Chiusella in estate, il trekking con gli alpaca e assaggiare le ottime tome d’alpeggio.

 Valchiusella, escursioni con i bambini : 5 idee

Insomma, sono tante le attività che potete svolgere nei 143 km che compongono questa splendida valle morenica. Qui vi indichiamo 5 cose da non perdere se deciderete di trascorrere un fine settimana o una vacanza nel canavese:

 

–  Passeggiata dal lago di Meugliano e Alice superiore

Bambino. in Valchiusella Lago Meugliano

In Valchiusella un’escursione quasi d’obbligo è quella al lago di Meugliano. Il lago di Meugliano è un lago morenico dell’Era Glaciale, che si trova a Meugliano, in Valchiusella. Il lago, il cui perimetro misura circa 700 metri, occupa una conca del monte Pianure, a 750 metri sul livello del mare, ha una profondità massima di 11 metri ed appartiene all’anfiteatro morenico di Ivrea.

Il lago è circondato da boschi di conifere (per lo più larici, abeti rossi e pini silvestri) che creano un bel colpo d’occhio. Sulla sponda opposta dell’inizio della passeggiata vi è un bel prato dove poter stendere una coperta per un pic nic e godere del silenzio della natura.

Per chi ha voglia di camminare dal bar l’Incontro, a bordo lago, parte il sentiero che conduce al Sic (sito di interesse comunitario ovvero un luogo protetto in cui si cerca di conservare gli habitat naturali e seminaturali, la flora e la fauna selvatiche, salvaguardandone così la biodiversità) che lega i due laghi: quello di Meugliano e quello di Alice superiore. Un percorso con un dislivello di 400 m in salita che attraversa il cordone morenico e offre scorci spettacolari.

 

– Valchiusella, escursioni a Cima bossola e rifugio

A Cima Bossola si può fare un trekking anche con bambini piccoli: è quello che parte dal rifugio Cima Bossola, un rifugio nel comune di Rueglio raggiungibile in auto attraverso una strada con qualche tornante.

La gestione del rifugio è affidata a una giovane coppia con due bambini, i panini sono enormi e il pranzo con tante proposte vegetariane davvero buono e con ingredienti freschissimi. Davanti alla struttura è presente un bel prato e a poca distanza un’area picnic con i tavoli.

Noi abbiamo deciso di meritarci questo pasto luculliano facendo una parte del sentiero che conduce a Cima Bossola. Avendo il rifugio alle spalle si sale verso destra e si attraversa una collina ampia che giunge a un pianoro da cui si ha una bella vista sul paesaggio circostante, da lì si può proseguire, attraverso un bel bosco di betulle,  alla statua della Madonna “Nostra Signora di Palestina”, da cui si ha gode della vista su Traversella e sulla cima stessa. A questo punto la strada sterrata inizia a scendere e si passa vicino ad alcune costruzioni in pietra tipiche della valle e il percorso ad anello si chiude tornando al rifugio.

Rewind: arrivati al pianoro, se volete raggiungere la cima dovete seguire le indicazioni che troverete sulla cartellonistica, è indicato un tempo di circa 50 minuti e arriverete ad una croce installata nel 2010 che indica l’altitudine di 1510 m.

 

– La cascata di Fondo:

Tra le cose da fare e vedere in Valchiusella c’è anche la cascata di Fondo. Fondo è una frazione di Traversella, un comune di appena 350 abitanti, piccolo e caratteristico borgo, le cui case sono costruite in pietra, si trova nella zona di Valchiusella. Proseguendo dal piccolo centro abitato si raggiungono le frazioni del comune: Chiara, Cappia, Succinto, Delpizzen, Cantoncello, Tallorno e Fondo. Il nome di quest’ultimo deriva dal fatto che esso si trova esattamente alla fine della valle, quindi al “fondo”.

In questa frazione di Traversella si trova la Cascata di Fondo (detta anche Cascata del Ribordone, nome del torrente da cui si origina) sormontata da un ponte antico a schiena d’asino, una forma di ponte molto comune nelle zone di montagna del Piemonte.

Nella piccola conca che si trova sotto la cascata d’estate è possibile fare un bagno e rinfrescarsi in un’acqua verde e cristallina, circondati dalla natura incontaminata e da un paesaggio meraviglioso, ideali per passare qualche ora lontano dallo stress della vita di tutti i giorni. D’inverno la neve ricopre la montagna ed anche il ponte creando un panorama d’incanto.

Fondo, che si trova a 1.074 metri di altezza, è inoltre il luogo di partenza per numerose escursioni e percorsi alpinini nella Alta Valchiusella. Da lì infatti è possibile raggiungere il Monte Marzo (2.756 m) e il Monfandì (2.820 m), due monti delle Alpi del Gran Paradiso nelle Alpi Graie, sul confine tra la Valle d’Aosta ed il Piemonte. Per chi non volesse allontanarsi troppo è possibile passeggiare in zona, ammirare la natura, i pascoli, gli animali e godere della vera atmosfera di montagna.

 

– Le tome:

Terra di pastorizia, la Valchiusella è nota per gli ottimi formaggi che produce.

Molte sono le piccole aziende agricole a gestione familiare che si dedicano a queste attività: ogni famiglia, esclusivamente con il latte delle proprie vacche autoctone, produce la propria toma a latte crudo senza aggiunta di fermenti. I profumi e gli aromi differenti sono dati dalle fragranze delle erbe di cui si nutrono le vacche al pascolo, in alpeggi che superano anche i 2000 metri.

Le Tome vengono portate a stagionare nella cantina d’affinamento della famiglia Villa che da decenni si occupa di questi prodotti d’eccellenza e valorizza  le caratteristiche di ogni singolo formaggio. Beppe, Delfina, Bianco, Davide, Elsa, Fulvio sono solo alcuni dei nomi scelti per le singole tome, ognuna con un sapore diverso dovuto alla diversa stagionatura, chiedete, nel negozio delle Tome di Villa a Gauna, che ve ne illustrino le caratteristiche e trovate la vostra preferita.

– Valchiusella escursioni: Trekking con gli alpaca

E tra le esperienza davvero da provare in Valchiusella  c’è il trekking con gli alpaca: un’esperienza insolita ed emozionante di cui vi parliamo nel nostro articolo su Alpatrek.

Author: Elena Marcon

Elena Marcon, amante del buon cibo e dal buon vino e mamma di Arturo. Organizzatrice seriale di gite e viaggi  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*