Cerca

Balene preistoriche al Museo Paleontologico di Asti

sala del museo con fossile di balena preistorica

Siamo stati a Asti per visitare la mostra dedicata alle Balene Preistoriche. Quando abbiamo detto ai bambini che avremmo visto le balene nel bel mezzo della Pianura Padana sono rimasti molto stupiti e forse anche voi, se non avete mai sentito parlare di questo museo, potreste essere scettici. Asti custodisce uno dei musei più interessanti del Piemonte: il Museo Paleontologico di Asti, conosciuto dai bambini come Museo dei Fossili. Abbiamo trascorso tutta la giornata tra il Museo, la mostra e uno dei diversi Geositi intorno a Asti, è stato come fare un viaggio nel tempo, siete pronti a partire?

Museo Paleontologico di Asti, il Museo dei Fossili

Il Museo Paleontologico di Ast si trova proprio in centro nel complesso di Palazzo del Michelerio che risale al XVI secolo con una corte porticata dove i bambini possono giocare tra una attività e l’altra. La visita inizia dal piano inferiore, dove in una grande sala voltata è ospitata la collezione permanente del museo. Sebbene sia possibile visitare effettuare una visita libera vi consigliamo caldamente di prenotare una visita guidata. Essere accompagnati in questo viaggio nel tempo da un paleontologo renderà questa esperienza indimenticabile, non solo per i bambini.

vista della sala del museo dei fossili

Superato lo spavento per la visione della ricostruzione delle fauci del megalodonte, abbiamo iniziato la visita guidata con la spiegazione della formazione dei fossili. Sono sicura che ricorderete tutto della fossilizzazione diretta e indiretta, ma vedere quello che si è studiato sui libri di scuola fa sicuramente la differenza.

Avete presente quei piccoli fori che si trovano sulle conchiglie? Sono creati da dei molluschi carnivori che forano la conchiglia per poter mangiarne il contenuto e li potete trovare anche nelle conchiglie fossili.

Museo dei Fossili, un viaggio nel Pliocene

Il museo dei Fossili di Asti illustra gli eventi geo-paleontologici degli ultimi 25 milioni di anni e si concentra in particolare sull’epoca pliocenica tra 5,3 e 1,8 milioni di anni fa quando la Pianura Padana era occupata dal mare.  Il mare intorno a Asti era un mare caldo, tropicale e proprio per questo molto ricco di pesci, cetacei e conchiglie. Infatti dai piccoli e grandi fossili di conchiglie si passa a quelli di coralli, ai denti di squalo per arrivare ai protagonisti del museo: i cetacei.

Carta della Pianura Padana nel Pliocene

teca del museo Paleontologico con fossili di conchiglie

I cetacei dell’astigiano

Il museo Paleontologico di Asti conserva la collezione completa dei cetacei fossili dell’astigiano con diversi esemplari di balenottere e delfini. Al centro della sala si trova lo scheletro, quasi completo di una grande balenottera preistorica. Abbiamo apprezzato molto la scelta di collocarla sulla sabbia a un’altezza che consente anche ai bambini di osservarla da vicino e di girare intorno. Ci siamo fermati a osservare la pinna, che assomiglia molto a un braccio umano con la scapola, l’omero e il radio e l’ulna, e ci ricorda che questi animali discendono dagli animali terrestri.

bambini ascoltano la guida al museo paleontologico

Le Balene preistoriche

Fino a settembre 2022 insieme al biglietto del museo è inclusa la visita alla mostra Balene Preistoriche allestita nella ex Chiesa del Gesù. Entrando nella ex chiesa si ha l’impressione di essere sott’acqua con il suono delle balene che proviene dal grande schermo con una proiezione del mare di Asti nel pliocene con balene e grandi squali.

Sono esposti i fossili di diverse balene preistoriche e delfini oltre il modello in scala reale di una balena. La nostra guida ci ha raccontato la storia della balenottera Tersilla che prende il nome dalla signora che ha trovato il fossile nella sua vigna nel 1993. Grazie agli studi su questi cetacei preistorici che si sono intensificati negli ultimi anni e abbiamo potuto vedere il modello del cervello di Tersilla ricostruito in seguito alla TAC.

vista della sala espositiva della mostra balene preistoriche con il modello della balena

bambina di fianco alla teca con il fossile di una balena

Toccare con mano per imparare

La nostra visita al museo Paleontologico di Asti includeva un laboratorio, il modo migliore per imparare sperimentando! Anna e Giorgio si sono divertiti insieme agli altri bambini del gruppo a distinguere le conchiglie fossili da quelle recenti e a distinguere i gasteropodi e i bivalvi.

L’ultima attività proposta ha previsto la realizzazione di un calco di conchiglia o dente di squalo partendo da un fossile indiretto. A seconda delle età dei bambini del gruppo il paleontologo sceglie tra diverse attività per far interessare i bambini alla materia.

conchiglie e fossili con targhette per identificarli durante il laboratorio

Dal Museo Paleonologico di Asti al Geosito di Cortiglione

Abbiamo scelto di visitare il museo Paleontologico di Asti durante una delle tante Giornate delle Famiglie. Durante queste giornate oltre alla visita guidata al museo e alla mostra viene sempre organizzato un laboratorio didattico e dopo il pranzo al sacco nei locali del museo ci si sposta in uno dei Geositi intorno a Asti.

L’esperienza al geosito è stata superlativa! I bambini (e i grandi) hanno potuto vedere un affioramento fossilifero con migliaia di fossili che emergono dalla parete.

paleontologo durante la visita guidata al geosito

bambini toccano la parete del geosito con i fossili

Nell’area attrezzata all’interno del geosito abbiamo potuto scoprire, toccare e confrontare conchiglie fossili di diversa forma e dimensione sempre con l’aiuto del paleontologo sempre disponibile a rispondere a tutte le nostre domande.

Nonostante il programma intensivo di tutta la giornata i bambini sono stati sempre attenti e si sono fatti coinvolgere dall’argomento. Arrivati al geosito Giorgio ha tempestato la nostra guida e ha apprezzato molto la possibilità di poter toccare i fossili e vedere l’affioramento.

tavolo con i fossili da toccare al geosito

Informazioni utili per la visita al Museo dei Fossil d i Asti

Se volete visitare il museo  Paleontologico di Asti con i bambini vi consigliamo di prenotare una visita guidata o, ancora meglio, di prenotare un’attività in una giornata delle famiglie – il programma del mese lo troverete sul sito web del museo.

  • Dove: Museo Paleontologico di Asti , Corso Vittorio Alfieri, 381 – Asti. Tel 0141 592091
  • sito web www.astipaleontologico.it
  • Ingresso 7 € – 10€ con visita guidata
  • Visita consigliata dai 6 anni.
  • Se trascorrete un weekend a Asti e volete visitare altri musei per bambini qui potete trovare i nostri consigli.

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*