Cerca

Mostre per bambini Torino a febbraio 2024

Ogni settimana pubblichiamo l’agenda degli eventi con i bambini a Torino, ma abbiamo deciso di aprire una finestra fissa sulle mostre per bambini a Torino . Un file che aggiorneremo ogni mese con tutte le novità e da tenere sempre a portata di mano per un pomeriggio libero, una domenica mattina di pioggia, un sabato in famiglia alla scoperta dell’arte e della fantasia. Ecco le mostre per bambini a Torino e in Piemonte a febbraio 2024.

Dinosauri

Dal 22 Febbraio al 30 Giugno 2024 presso la Sala degli Stemmi – Stazione Porta Nuova (in Corso Vittorio Emanuele II, 58,)  apre la mostra “Dinosauri – Terra dei Giganti”, saranno esposti 20 dinosauri  a grandezza naturale. Esemplari in dimensioni originali, veri fossili, impronte, effetti sonori e video. Per le famiglie  Viaggiapiccoli uno sconto via mail.

Troverete dinosauri ricostruiti, scheletri, video e giochio. Ma attenzione soprattutto ai dettagli unici, come gli artigli del terizinosauro lunghi fino a 1 metro e il misterioso Badajasauro con oltre venti corna sul collo. Una mostra per tutti i bambini appassionati di dinosauri: ci sono i dinosauri più famosi, feroci e amati dai piccoli, come il TRex, ma anche quelli più insoliti e tutti da scoprire.Particolarmente indicata per i bambini delle scuole elementari . Didascalie semplici e grandi riproduzioni.

La mostra “Dinosauri Terra dei Giganti” sarà aperta dal giovedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00 con ultimo ingresso consentito alle ore 18:00.

Per la visita alla mostra non occorre alcuna prenotazione, basta recarsi presso la biglietteria e accedere.
I bambini fino ai 3 anni non pagano l’ingresso alla mostra.
I biglietti a tariffa ridotta sono validi per i ragazzi dai 4 ai 17 anni
I giorni infrasettimanali da considerarsi con tariffa dei giorni festivi sono: 1° Aprile; 25 Aprile; 1° Maggio

Biglietti su Vivaticket o in cassa, mostrando il codice sconto ricevuto via mail.

sconto dinosauri

 

Antonio Ligabue alla Promotrice -Parco Valentino

mostra antonio ligabue Antonio Liguabue dipinge, tigri, cavalli, galli…animali che piacciono e attirano i bambini, ma era anche un pittore visionario, tormentato…nei suoi autoritratti si può vedere il grumo di sangue sulla tempia sbattuta più volte contro il muro “ per cacciare i cattivi pensieri”….Non è una “mostra per bambini”, ma può essere una mostra da vedere in famiglia. All’ingresso trovate un codice qr da inquadrare e poi sotto diversi uqadri trovate una breve descrizione dell’opera (  facile e veloce)
Se andate a vedere Ligabue ( questa mostra è costosa, ma davvero bella, ci sono circa 90 opere), con i più piccoli potete fare due giochi.
1) Trova le differenze tra le tigri
2) Trova gli insetti nascosti nei quadri dei galli
Si divertiranno e svilupperanno lo spirito di osservazione
  • Dove: alla Promotrice di Belle Arti di Torino (parco del Valentino)
  • Quando: fino al 26 maggio.
  • Intero 14€
  • Ridotto* 12€
  • Abbonati Musei Piemonte 10€
  • Bambini al di sotto dei 6 anni gratis
  • Il biglietto si fa sul posto

I percorsi della memoria, l’inverno e le altre stagioni

La mostra si presenta come un’occasione per incontrare, attraverso i diversi modi di giocare, la storia e la cultura delle comunità contadine e urbane dei primi anni del ‘900. La mostra è corredata di pannelli, oggetti e giochi tipici degli anni Quaranta in poi. Vieni a scoprire i giochi di una volta, il divertimento è garantito!

  • Quando: Fino al 23 Febbraio 2024
  • Dove: Centro Cultura Ludica Walter Ferrarotti via Millelire 40, Torino
  • Info: centroculturaludica@comune.torino.it – 011/01139400
    Consigliato dai 5 anni in su; gratuito con prenotazione

March Chagall

Colore, sentimenti, ottimismo e allegria sono i protagonisti della mostra su Marc Chagall a Torino visitabile dal 25 novembre 2023 al 25 febbraio 2024 nelle sale di Palazzo Barolo. Il pittore del colore si mescola col pittore poeta in questa esposizione “Marc Chagall – Gli stati dell’anima” che ospita oltre settanta opere dallo stile artistico unico, immaginifico e sognante. Un percorso emozionante per scoprire ed analizzare con gli occhi di Chagall tutti gli stati dell’anima.

  • Dove:  Palazzo di Barolo
  • Quando: Fino al 25 febbraio 2024
  • Orario: 10:00 – 18:30 Dal Martedì al Venerdì 10 – 17.30; Sabato, Domenica e Festivi 10 – 18.30; Lunedì chiuso. Ultimo ingresso consentito in mostra un’ora prima dell’orario di chiusura.
  • Biglietti da 10,50 € a 16,70 €. Il prezzo varia a seconda dei giorni di visita
  • PRENOTA IL BIGLIETTO ON LINE

Fotografia è donna

L’universo femminile in 120 scatti dell’agenzia Magnum Photos, dal Dopoguerra a oggi
La Castiglia, Saluzzo

Progetto espositivo a cura di Walter Guadagnini e Monica Poggi

L’antico castello, oggi museo, de La Castiglia di Saluzzo, ospita il progetto espositivo “Fotografia è donna“, un percorso fra le più iconiche immagini sul tema dell’archivio Magnum Photos, realizzate in prima persona da autrici di fama internazionale e da alcuni celebri colleghi che, guardando alla condizione femminile nel mondo, hanno documentato le mutazioni sociali degli ultimi settant’anni.

VISITE GUIDATE:
Sabato 3, domenica 4 e sabato 10 febbraio – ore 15.30
Biglietto € 13,00 / Ridotto € 7,00 per i possessori di “Abbonamento Musei Piemonte e Valle d’Aosta” o di “Abbonamento Musei Formula Extra”. Gratuito under 6.
Prenotazione obbligatoria, fino a esaurimento posti: musa@itur.it – 329 3940334 (anche via Whatsapp).
Ritrovo presso la biglietteria della Castiglia.

  • Quando: fino al 25 febbraio 2024 ORARI: venerdì 15.00-19.00; sabato, domenica e festivi 10.00-19.00
  • Dove: La Castiglia, Saluzzo
  • Info: musa@itur.it – 329 3940334 (anche via Whatsapp)

Pablo Picasso Rendez Vous Torino!

UNA GRANDE MOSTRA IN AUTUNNO A PALAZZO SALUZZO PAESANA, TORINO
Oltre 300 opere del grande artista spagnolo in esposizione dal 12 ottobre 2023 al 14 gennaio 2024 a Torino nell’anniversario dei 50 anni dalla morte del Maestro.
La mostra è inserita nel calendario ufficiale delle celebrazioni a mezzo secolo dalla morte del grande artista.
Fotografie, litografie, ceramiche, incisioni. Tutto in un unico imperdibile appuntamento nell’autunno torinese. Questi i contenuti della mostra organizzata da Radar Eventi Culturali, Extramuseum e PTK Piemonte ticket.
L’esposizione è curata da Jean Christophe Hubert e David Lawrence/Frédéric Lecompte-Dieu per Maison Templar Productions per le lettere immaginarie per il percorso fotografico sulla vita di Picasso ed è integrata da contributi dei più autorevoli storici dell’arte europei.
La mostra sarà ospitata presso gli splendidi saloni settecenteschi di Palazzo Saluzzo Paesana, nel cuore della città di Torino.

  • Quando: fino al 4 aprile il giovedì e venerdì dalle 14 alle 19, il sabato e la domenica dalle 10 alle 19
  • Dove: in Via della Consolata, con ingresso da Via Bligny, 2
  • Info: Per organizzazione e informazioni relative ai gruppi scrivere a gruppi@rendezevous-torino.it
  • Contatti: info@rendezvous-torino.it
  • SCUOLE E LABORATORI: Sono previsti numerosi laboratori per le scuole al termine delle visite guidate presso i vicini locali del Savoia Hotel de charme, prenotabili tutti i giorni attraverso la segreteria della mostra al numero di telefono 011/535529 o scrivendo a scuola@rendezvous-torino.it

Tim Burton a Torino

IL MONDO DI TIM BURTON è la mostra che il Museo Nazionale del Cinema di Torino dedica al genio creativo di Tim Burton, ideata e co-curata da Jenny He in collaborazione con Tim Burton e adattata da Domenico De Gaetano per il Museo Nazionale del Cinema. Per la prima volta in Italia, la mostra sarà allestita alla Mole Antonelliana, verrà inaugurata il 10 ottobre e dall’11 ottobre 2023 al 7 aprile 2024 sarà aperta al pubblico.

L’esposizione è un viaggio nell’universo visionario e nella creatività di Tim Burton e il nucleo principale dell’esposizione si concentra sull’archivio personale del regista, mostrando un’incredibile varietà della sua produzione creativa. Non solo quindi preziosi documenti ma anche disegni e bozzetti con i temi e i motivi visivi ricorrenti da cui hanno preso vita i suoi personaggi che caratterizzano i suoi mondi cinematografici.

  • Quando: fino al 7 aprile 2024
  • Dove: Museo Nazionale del Cinema via Montebello 20, Turin
  • Info: 011 813 8561 prenotazioni@museocinema.it
  • Compra il biglietto in anticipo

Charles M. Schulz, una vita con i Peanuts. Mostra immersiva nell’opera del più grande cartoonist del XX secolo

La mostra, promossa da CRC Innova in collaborazione con l’associazione culturale CUADRI, è visitabile fino al 1° aprile 2024 presso lo Spazio Inn@vazione. L’esposizione, curata dal critico e storico del fumetto Federico Fiecconi e realizzata in associazione con il Charles M. Schulz Museum di Santa Rosa in California, intende regalare ai visitatori l’emozione di trovarsi a tu per tu con il creatore dei Peanuts, da molti riconosciuto come il più grande cartoonist del XX secolo, l’autore della “più lunga storia illustrata mai raccontata nella storia dell’umanità” per un totale di 17.897 strisce e tavole dedicate a Snoopy, Charlie Brown e al loro gruppetto di amici che Schulz pubblicò dal 2 ottobre del 1950 al 13 febbraio del 2000.

Uno spettacolare ambiente dal design “tutto Peanuts” offre al visitatore una serie di esperienze adatte a varie fasce di età. I contenuti sono interamente realizzati in inglese e in italiano per far apprezzare l’opera originale del Maestro americano (che curava anche il lettering delle vignette) e, allo stesso tempo, renderla comprensibile al pubblico più vasto e di interesse al pubblico più giovane. I bambini, che già conoscono alcuni dei Peanuts, in sala, avranno l’occasione di un incontro ravvicinato per scoprire le peculiarità dei personaggi più famosi, giocare con essi e anche provare a riprodurre i loro disegni seguendo il tratto di Schulz su di un tavolo retroilluminato.

L’esposizione è realizzata in associazione con il Charles M. Schulz Museum di Santa Rosa in California, exhibition design and experience a cura di Centrica S.r.l. La mostra è realizzata in collaborazione con Peanuts Worldwide, LLC e Dall’Angelo Pictures, Normaal e con Rai Kids, Media Partner, grazie al contributo di Fondazione CRC e il sostegno di Generali, ACDA, Giuggia Costruzioni, Gino, Sedamyl, Bottero, Tesi Square e con il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Cuneo e Città di Cuneo.

  • Quando: fino a lunedì 1° aprile 2024, dal martedì al venerdì dalle 15.30 alle 20 e il sabato e la domenica dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20.
  • Dove: CRC Innova Via Roma, 17 Cuneo
  • Info: VISITE GUIDATE: Sono previste visite guidate per le scuole al mattino su prenotazione all’indirizzo info@crcinnova.it.

Liberty. Torino Capitale

Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica di Torino presenta, da giovedì 26 ottobre 2023 a lunedì 10 giugno 2024, la mostra Liberty. Torino Capitale, a cura di Palazzo Madama e della SIAT – Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino con la collaborazione di MondoMostre.

L’esposizione racconta con un centinaio di opere il fondamentale ruolo di Torino per l’affermarsi del Liberty, un’arte che nella capitale sabauda diviene il fulcro di una storia che travolge ogni aspetto della vita e della società, definendo un’esperienza architettonica e artistica che dalle suggestioni torinesi si diffonderà in tutto il mondo.

Un allestimento emozionante e coinvolgente che affronta ogni aspetto delle manifestazioni artistiche del Liberty in modo del tutto originale e inedito, consentendo al visitatore di comprendere appieno i meccanismi della creazione architettonica ed estetica, potendo per la prima volta percepire il farsi delle opere, siano esse di architettura, di design d’interni, pitture, sculture, lavori grafici o di decorazione, oggetti d’uso, testi letterari, poesia o musica, tutti lavori caratterizzati dalla particolarissima linea strutturale della natura, generatrice eterna di forme.

  • Quando: fino al 10 giugno 2024
  • Dove: Palazzo Madama Piazza Castello 1 Torino
  • Info: 011 443 3501 – palazzomadama@fondazionetorinomusei.it

“Gundam: tecnologia ed evoluzione di un’icona giapponese”

Al MUFANT inaugura la nuova temporanea “Gundam: tecnologia ed evoluzione di un’icona giapponese”, dedicata ad uno dei più noti mecha dell’animazione nipponica.
Nato dalla mente di Yoshiyuki Tomino nel 1979, Mobile Suit Gundam porta una rivoluzione nel mecha, un sottogenere del fantascientifico che esordisce in Giappone e che ha come protagonisti grandi macchinari guidati da esseri umani.

Gundam, a differenza dei suoi predecessori, non è un robot invincibile e inarrestabile, ma una macchina che si può rompere e che può fallire: un real robot guidato da un ragazzino quindicenne nel contesto di una guerra spaziale tra umani, una storia dalle tinte sociali ancora attualissima, dove non è sempre il bene a vincere e dove vittime innocenti perdono la vita lasciando che lo spettatore si domandi, come gli autori: “Perché gli uomini continuano a farsi la guerra?”.

La mostra intende portare l’attenzione su un particolare aspetto, probabilmente un unicum nel panorama dei format di intrattenimento per ragazzi: con l’accrescersi del successo internazionale dell’anime, Gundam è diventato simbolo e testimonial del Giappone nel mondo. E’ questo fenomeno che porta, ad esempio, nel 30° anniversario dalla nascita, alla realizzazione nella capitale giapponese di un Gundam di 18 metri per sponsorizzare la candidatura di Tokyo alle Olimpiadi del 2016. Un colosso in fibra di vetro ed acciaio in scala 1:1 rispetto all’”originale” della serie TV.

Il Giappone per rappresentare se stesso in eventi così rilevanti a livello internazionale sceglie Gundam.

Il secondo livello di lettura del percorso espositivo, per il pubblico più specialistico, è costituito dall’evoluzione del design del mecha, dai primissimi modelli “squadrati” degli esordi alla tecnologia più raffinata dei contemporanei.

La mostra, prodotta dal MUFANT e gestita dalla direzione artistica di Silvia Casolari e Davide Monopoli, espone oltre 30 rari modelli Gunpla – Gundam Plastic Model – dalla collezione di Cristian Carlone, che cura anche il percorso espositivo.

La mostra è pensata per coinvolgere sia i curiosi, che si approcciano per la prima volta a questo tema, sia gli appassionati, che si ritroveranno nell’aspetto più “feticistico” del design del mecha, ma anche chi si interessa agli aspetti mediatici, sociologici e antropologici del fantastico contemporaneo: non solo gunpla, ma anche stampe, vinili, settei e memorabilia.

Il percorso è arricchito inoltre dagli omaggi a Gundam dell’artista Massimiliano Gissi e del fumettista Toni Viceconti.

  • Quando: tutti i giorni dalle 15,30 alle 19
  • Dove: Mufant Piazza Riccardo Valla n.5, Torino
  • Info: Si accede con i biglietti standard del Museo;
    347.54 05 096 – 349.81 71 960 – staffmufant@gmail.com

“Molti di uno”, Mostra dedicata a Michelangelo Pistoletto

L’esposizione sarà curata da Carolyn Christov-Bakargiev e Marcella Beccaria e realizzata in collaborazione con Cittadellarte. La mostra, che si articola attraverso 29 Uffizi tra loro comunicanti e interconnessi attraverso una serie di porte ciascuna recante sull’architrave l’indicazione dell’attività specifica, accoglie e rilegge l’arte del maestro in un gigantesco autoritratto che funziona come la mappa di una Città ideale dell’avvenire.

  • Quando: fino al 25 febbraio 2024
  • Dove: Castello di Rivoli piazza Mafalda di Savoia, Rivoli
  • Info: 011 956 5222 – a.giorda@castellodirivoli.org

Wildelife Photographer of the year al Forte di Bard (Aosta)

Un orso  bianco addormentato su un letto scavato in un piccolo icerberg alla  deriva, questa immagine sta diventando un’icona della trasformazione  dell’Artico (crediti foto in allegato: *Ice Bed by Nima Sarikhani, UK*) ed è una delle foto esposte al Forte di Bard per la 59esima edizione di Wildlife Photographer of the Year, il più importante riconoscimento dedicato alla fotografia naturalistica promosso dal Natural History Museum di Londra. Utilizzando il potere emotivo unico della fotografia per coinvolgere ed emozionare il pubblico, le immagini fanno luce su storie e specie di tutto il mondo e incoraggiano un futuro a difesa del Pianeta. Molto bella da vedere con i bambini.

Dove: Forte di Bard

Quando:   fino al 2 giugno 2024 la
Martedì-venerdì 10.00 / 18.00
Sabato, domenica e festivi 10.00 / 19.00
Lunedì chiuso

I musei con i bambini a Torino

Much- Museo della Chimica

Museo del Risparmio

Musli, il museo della scuola

Infini-To

A come ambiente

Museo Lavazza

Fondazione Accorsi Ometto

Museo Egizio

Museo Rai

Per Musei ( non compresi nell’abbonamento) e parchi divertimento compra la Tessera Viviparchi, con lo sconto VIVP24.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.